Skip to main content
Logo della Commissione europea
EURES
Articolo14 febbraio 2019Autorità europea del lavoro, Direzione generale per l’Occupazione, gli affari sociali e l’inclusione

Cinque motivi per accettare la sfida di un lavoro all’estero

Lavorare all’estero è un’esperienza molto impegnativa sotto il profilo professionale e personale. Mentre alcuni sembrano essere nati per viaggiare, per altri la prospettiva di trasferirsi all’estero per motivi professionali può essere fonte d’angoscia. Superati timori e incertezze, tuttavia, vedrai che esistono molte ottime ragioni per prendere una decisione del genere…

Five reasons why you should dare to work abroad
EURES

Vivere una nuova cultura

Non esistono due paesi identici, neppure quelli che condividono un confine o che hanno un passato comune. Lavorando all’estero potrai immergerti in una cultura diversa dalla tua e scoprire paesaggi, esperienze, suoni e sapori mai provati prima. Incontrerai persone nuove e visiterai luoghi che non conoscevi. Vivrai un’esperienza che amplierà i tuoi orizzonti: perché non approfittarne per cogliere ogni opportunità di partecipare in prima persona, imparare cose nuove e divertirti al tempo stesso?

Imparare una nuova lingua

L’Unione europea è un crogiolo di lingue e dialetti. Ciò significa che lavorando all’estero avrai ottime possibilità di migliorare le tue competenze linguistiche. È un fatto assodato che vivere all’estero è uno dei modi migliori per imparare una lingua perché ci sei letteralmente immerso. Cosa aspetti, inizia subito ad esercitarti!

Migliorare la fiducia in se stessi

Come già ricordato, lavorare all’estero è un’esperienza impegnativa. Ma una volta che avrai fatto il primo passo verso l’ignoto, probabilmente resterai sorpreso dalle tue ottime capacità di adattamento all’ambiente che ti circonda. Senza contare che vivere esperienze sempre nuove rafforzerà la fiducia che nutri nelle tue capacità di misurarti con gli imprevisti della vita di tutti i giorni.

Ottenere migliori opportunità di lavoro in futuro

A seconda del paese in cui sei nato e del settore che hai scelto, puoi dover fare i conti con una concorrenza molto accesa nel mercato del lavoro. Trascorrere un anno o due a lavorare in un paese in cui la ricerca di lavoro è meno agguerrita può essere una scelta molto intelligente per maturare un’esperienza che si rivelerà preziosa per emergere sulla concorrenza una volta fatto ritorno a casa.

Maturare un quadro di valori personali

Le persone che ci circondano plasmano i valori con cui cresciamo. Lavorando all’estero avrai l’opportunità di sviluppare un insieme personale di valori e, chissà, di cambiare punto di vista su determinate questioni. Potrai anche abbracciare nuove idee e opinioni sulle persone o sulla vita in generale e scoprire cosa conta davvero per te.

Per saperne di più su come la vita e il lavoro all’estero possono cambiare la percezione del mondo intorno a te, leggi il seguente articolo sul tema:Vivere all’estero può aumentare l’autoconsapevolezza?

 

Link correlati

Vivere all’estero può aumentare l’autoconsapevolezza?

 

Per saperne di più

Giornate europee del lavoro

Drop’pin@EURES

Trova un consulenteEURES

Condizioni di vita e lavoro nei paesi EURES

Banca dati delle offerte di impiego EURES

Servizi EURES per i datori di lavoro

Calendario degli eventi EURES

Prossimi eventi online

EURES su Facebook

EURES su Twitter

EURES su LinkedIn

Temi
Suggerimenti e ideeGioventù
Sezioni correlate
Vita e lavoro
Settore
Accomodation and food service activitiesActivities of extraterritorial organisations and bodiesActivities of households as employers, undifferentiated goods- and servicesAdministrative and support service activitiesAgriculture, forestry and fishingArts, entertainment and recreationConstructionEducationElectricity, gas, steam and air conditioning supplyFinancial and insurance activitiesHuman health and social work activitiesInformation and communicationManufacturingMining and quarryingOther service activitiesProfessional, scientific and technical activitiesPublic administration and defence; compulsory social securityReal estate activitiesTransportation and storageWater supply, sewerage, waste management and remediation activitiesWholesale and retail trade; repair of motor vehicles and motorcycles

Disclaimer

Gli articoli hanno lo scopo di fornire agli utenti del portale EURES informazioni su temi e tendenze attuali e di stimolare la discussione e il dibattito. Il loro contenuto non riflette necessariamente il punto di vista dell'Autorità europea del lavoro (ELA) o della Commissione europea. Inoltre, EURES ed ELA non approvano i siti Web di terzi sopra menzionati.