Skip to main content
Logo della Commissione europea
EURES
Articolo7 marzo 2019Autorità europea del lavoro, Direzione generale per l’Occupazione, gli affari sociali e l’inclusione

Trattativa salariale: da dove dovrei cominciare?

Durante la tua carriera, potresti avere la possibilità di negoziare il tuo stipendio. Si tratta di un compito complesso. Meglio puntare in alto rischiando di fare danni? O meglio puntare in basso rischiando di sottovalutare le tue competenze? In questo articolo, offriamo alcuni suggerimenti per iniziare.

Salary negotiation: Where should I start?
EURES

Fai ricerche

Vorrai iniziare la trattativa avendo in mente per il salario un chiaro importo - o una fascia salariale - in modo da avere un buon punto di partenza su cui basarti. Ma è importante assicurarsi che questo importo sia realistico o potresti scoprire che la trattativa non procede come speravi. La ricerca di posizioni simili alla tua, e dei relativi stipendi, è un ottimo modo per avere un quadro chiaro della cifra a cui dovresti puntare e ti darà una posizione negoziale complessiva più forte.

Conosci il tuo valore

Potresti essere bravissimo nelle vendite. Potresti saper digitare 70 parole al minuto. Potresti essere in grado di partire da un’idea e trasformarla in qualcosa di magico. Qualsiasi siano le tue capacità, ti rendono prezioso per qualsiasi impresa. Sono anche ottimi punti della trattativa, quindi assicurati di tenerne conto quando prepari il tuo fascicolo.

Lascia che sia il datore di lavoro a prendere l’iniziativa

Come te, il datore di lavoro avrà probabilmente in mente un chiaro importo per il salario. Se da un lato potrebbe essere simile al tuo, dall’altro potrebbe anche essere molto diverso. Lasciare che i datori di lavoro prendano l’iniziativa rivelando per primi la loro cifra ti permetterà di vedere quanto sono vicine le tue aspettative e ti darà la possibilità, se lo desideri, di modificare la cifra che hai in mente.

 

Rimani distaccato

Ciò che guadagniamo può avere un grande impatto su molte aree della nostra vita, il che può rendere la trattativa salariale un’esperienza molto personale. Anche se questo è comprensibile, è importante cercare di mantenere il più possibile l’emozione fuori dal processo. Rimanere tranquilli e calmi ti aiuterà ad avere un aspetto professionale, il che potrebbe attrarre i datori di lavoro. Diventare emotivi, d’altra parte, può rischiare di alienare il datore di lavoro e di rendere meno efficace la tua trattativa.

Prenditi il tuo tempo

La trattativa salariale può far paura ed essere stressante, per cui potresti avere la tentazione di concluderla il più velocemente possibile. Resisti a quell’impulso! Prenditi tutto il tempo necessario e assicurati di coprire tutti i punti importanti per te. L’ultima cosa che vuoi è lasciare la trattativa con dei rimorsi.

Speriamo che questo consiglio ti aiuti a raggiungere lo stipendio desiderato. In bocca al lupo per le trattative!

Articolo redatto in partenariato con EURES, il portale europeo della mobilità professionale

 

Per saperne di più

Giornate europee del lavoro

Drop’pin@EURES

Trova un consulente EURES

Condizioni di vita e lavoro nei paesi EURES

Banca dati delle offerte di impiego EURES

Servizi EURES per i datori di lavoro

Calendario degli eventi EURES

Prossimi eventi online

EURES su Facebook

EURES su Twitter

EURES su LinkedIn

Temi
Affari/imprenditorialitàSuggerimenti e ideeTendenze di reclutamentoGioventù
Settore
Accomodation and food service activitiesActivities of extraterritorial organisations and bodiesActivities of households as employers, undifferentiated goods- and servicesAdministrative and support service activitiesAgriculture, forestry and fishingArts, entertainment and recreationConstructionEducationElectricity, gas, steam and air conditioning supplyFinancial and insurance activitiesHuman health and social work activitiesInformation and communicationManufacturingMining and quarryingOther service activitiesProfessional, scientific and technical activitiesPublic administration and defence; compulsory social securityReal estate activitiesTransportation and storageWater supply, sewerage, waste management and remediation activitiesWholesale and retail trade; repair of motor vehicles and motorcycles

Disclaimer

Gli articoli hanno lo scopo di fornire agli utenti del portale EURES informazioni su temi e tendenze attuali e di stimolare la discussione e il dibattito. Il loro contenuto non riflette necessariamente il punto di vista dell'Autorità europea del lavoro (ELA) o della Commissione europea. Inoltre, EURES ed ELA non approvano i siti Web di terzi sopra menzionati.