Skip to main content
Logo della Commissione europea
EURES
Articolo8 aprile 2020Autorità europea del lavoro, Direzione generale per l’Occupazione, gli affari sociali e l’inclusione

COVID-19

In un momento in cui la COVID-19 si ripercuote su tutta l’UE, la Commissione europea sta coordinando una risposta comune all’epidemia di COVID-19 per rinforzare i nostri settori della salute pubblica e mitigare l’impatto socioeconomico nell’UE.

COVID-19

In un momento in cui la COVID-19 si ripercuote su tutta l’UE, la Commissione europea sta coordinando una risposta comune all’epidemia di COVID-19 per rinforzare i nostri settori della salute pubblica e mitigare l’impatto socioeconomico nell’UE. Stiamo mobilizzando tutti i mezzi a nostra disposizione per aiutare gli Stati membri dell’UE a coordinare le loro risposte nazionali. Qui sono disponibili le ultimissime notizie della Commissione riguardanti la COVID-19.

Stiamo adottando misure rigorose per limitarne la diffusione. La Commissione è consapevole dell’impatto della chiusura delle frontiere sulla libera circolazione dei lavoratori e, in particolare, di coloro che si recano regolarmente in un altro Stato membro dell’UE per motivi di lavoro. Per questo motivo la Commissione ha pubblicato nuove indicazioni pratiche per garantire che i lavoratori mobili all’interno dell’UE, in particolare quelli che esercitano professioni critiche per combattere la pandemia di coronavirus, possano raggiungere il loro luogo di lavoro. Maggiori informazioni sono disponibili qui.

Auspicando che rimaniate al sicuro e restiate in buona salute.

Sezioni correlate
Aiuto e supportoVita e lavoro

Disclaimer

Gli articoli hanno lo scopo di fornire agli utenti del portale EURES informazioni su temi e tendenze attuali e di stimolare la discussione e il dibattito. Il loro contenuto non riflette necessariamente il punto di vista dell'Autorità europea del lavoro (ELA) o della Commissione europea. Inoltre, EURES ed ELA non approvano i siti Web di terzi sopra menzionati.